Jorge Stever

Ombra e luce

L'uomo di origine tedesca (*1940 a Templin) viveva e lavorava dal 1974 a Caracas/Venezuela, dove è morto il 23 ottobre 2019. La sua ultima mostra si è svolta con il titolo "La dignità del silenzio" in una galleria d'arte, allora ancora a Colonia.

Jorge Stever, pittore e scultore, come viene spesso chiamato, è uno dei nostri artisti visivi, pontitore e scultore più famosi, che ha studiato filosofia e storia dell'arte a Francoforte e Monaco (Germania). Nel 1972 partecipa alla “Documenta 5″ (Kassel, Germania) e nel 1973 espone insieme a Jasper Johns al Museo di Darmstadt e alla Kunsthalle di Colonia, al Museo d'Arte Moderna di Helsinki, al Museo d'Arte Moderna di Stoccolma. e alla Galerie Weingarten di Stoccolma. Quest'anno ha vissuto in Venezuela e da allora ha esposto come artista venezuelano. Il suo lavoro può essere assegnato all'astrazione lirica o al nuovo realismo, con chiare influenze dell'informalismo.

È apparso in numerose pubblicazioni in Europa e in America come uno dei pionieri dell'iperrealismo. Nel 1974 espone nuovamente alla Galleria Weingarten di Stoccolma, insieme a Lynn Chadwick, e alla Kunsthalle Recklinghausen, dove quell'anno riceve il Premio Nazionale di Pittura. Partecipa anche al III. Triennale di Nuova Delhi (India), dove ha ricevuto la medaglia d'oro.

Mostre (selezione)

2017 una galleria d'arte, Colonia

2014 Galleria Alejandro Freitas, Caracas

1973 OK Harris Gallery, New York

1972 Documenta 5, Kassel

Anasasi, 1990

1.550,00 €
Prezzo unitario
per 

Senza titolo, 1974 - dalla serie "Luce + Spazio".

8.000,00 €
Prezzo unitario
per 
Esaurito